OLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERA
la-guerra-di-piero_57la-guerra-di-piero_57
july-fields_320july-fields_320
nel-bosco-delle-favole_898nel-bosco-delle-favole_898
sunset-gateway_58sunset-gateway_58

La porto Con me nella testa, nel cuore e negli occhi è l’immagine di una terra amata e rispettata come una sposa, è la storia di lavoro millenario fatto con fermezza e dolcezza da uomini che guidano con leggere pressioni e schiocchi della lingua grossi buoi bianchi docili e diligenti. La terra che lentamente si solleva e mostra la sua parte fertile scura e umida, e poi il profumo, che bel profumo ha la terra !
A volte mi affascina il ricordo della semina, passi e braccia perfettamente coordinati, la mano stretta a pugno che si alza in un gesto circolare e lascia pian piano cadere preziosi semi che rotolano e si nascondono tra le zolle pronti a creare nuova vita.
Poi l’estate rovente uomini e donne piegati sui campi, falcetti veloci che tagliano con estrema precisione, spighe dorate cadono l’una sull’altra con un leggero fruscio e in ordine perfetto.
E penso alla terra che pazientemente sopporta le pesanti nevicate, le sferzate di pioggia e grandine, l’arsura estiva che la spacca ma è sempre pronta a rigenerarsi e a dare nuovi frutti.
Lei ha bisogno di noi, delle nostre cure ma non vuole aridi veleni sulla sua pelle, vuole devozione e pazienza.
Porto tutto questo con me e cammino ancora su quella terra eterna.